Home / Antifascismo / MARTIN E’ LIBERO DI TORNARE A BOLOGNA

MARTIN E’ LIBERO DI TORNARE A BOLOGNA

E’ arrivata poco fa la notizia che a Martin è stato tolto il divieto di dimora da Bologna!

Nel gioire per la bella notizia, vogliamo anche constatare come il tentativo repressivo architettato dalla procura faccia già acqua da tutte le parti nell’infame tentativo di reprimere gli antifascisti.
Ma sappiamo anche che non bisogna abbassare la guardia. Un altro compagno, Dogghi, è ancora costretto a non poter entrare in città per la stessa giornata di lotta del 20 maggio scorso, durante la quale in tanti e tante andammo all’assalto del comizio del fascista e stragista Roberto Fiore.

Alla presenza dei fascisti in città risponderemo sempre con rabbia e determinazione!
Alla repressione dei/delle compagne risponderemo sempre con la solidarietà e il calore delle lotte!

Avanti antifa!

Corteo contro Forza Nuova del 20 Maggio 2019

Leggi anche:

Kurdistan: la Turchia continua a spargere sangue

Il governo turco scaglia l'ennesima offensiva sulle regioni del Kurdistan iracheno. Nella mattina dello scorso 15 giugno, 60 aerei da guerra hanno bombardato 81 località, comprese zone abitate da civili, a Makhmour, Sinjar, Qandil, Zap e Xakurk.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi