Home / Saperi / Join the rebel side! Assemblea ogni martedì alle 15, Via Zamboni n°38

Join the rebel side! Assemblea ogni martedì alle 15, Via Zamboni n°38

In un anno così particolare la città sembra fare fatica a ripopolarsi: test d’ingresso online, gente che tarda a tornare o che non sa se farlo affatto. Nonostante questo le sfide che questo anno ci pone davanti sono tante.
Se l’Università tende a farci vivere, già da prima della pandemia, l’esperienza accademica in maniera sempre più passiva, trattandoci come clienti paganti e propinandoci contenuti acritici senza darci gli strumenti adeguati per appropriarcene realmente, noi rispondiamo vedendoci, parlando, confrontandoci e autorganizzandoci, in esperienze di lotta e di vita che ci arricchiscono e che ci rendono orgogliosi di calpestare queste strade, di sederci in queste aule, di trasformarle in qualcosa di più che erogatori di cfu.
Attraversare queste mura, questa città ci conferisce delle responsabilità importanti: sono queste le strade percorse dalle lotte di operai e operaie, studenti e studentesse che mai si sono accontentati/e di avere le briciole.

L’ università che vogliamo è quella in cui sia possibile soddisfare i nostri bisogni, i nostri desideri e le nostre aspirazioni, che garantisca spazi, case e diritti a tutti e tutte gli studenti e le studentesse.
Se con la pandemia il sistema universitario ha subito un arresto, e molti e molte sono stati/e lasciati/e indietro, ciò non significa che accetteremo questa situazione senza cercare insieme soluzioni.
Questa pandemia è un amaro punto di partenza da cui dover ricominciare per la costruzione di un’università diversa, nuova, che ponga al centro la salute, il benesse e l’accessibilità. È compito di ognuno di noi mettersi in gioco per ottenere tutto ciò.
La storia del nostro collettivo ha radici profonde, fatte di antifascismo, antirazzismo, antisessismo, ecologia e molto altro e che si sono trasformate in esperienze concrete di lotta, autogestione, riappropriazione, apertura di spazi, conflittualità e liberazione. Con forza e determinazione attraversiamo le strade, le piazze e le aule della zona universitaria per pretendere i nostri diritti, cercando di cogliere i cambiamenti della città e dell’università stessa.

Per questo ci troviamo ogni Martedì alle 15, negli spazi universitari storici di Via Zamboni 38, da sempre casa delle lotte universitarie. Vieni a trovarci!

Foto Michele Lapini, 2017

Leggi anche:

INCHIESTA DALLA PIAZZA STUDIO AUTOGESTITA: PERCHE’ OCCUPIAMO

Con l’esperienza della Piazza Studio Autogestita abbiamo in tantə parlato di cosa sia l’Università e di come metterla a critica e soprattutto di cosa poter fare, organizzandoci, per scardinare le logiche vigenti, per rendere l’Università qualcosa dove poter discutere, dibattere, condividere e creare saperi nuovi senza alcun giudizio o imposizione, senza nessun ricatto economico basato sul tempo e le continue ansie che ne derivano, qualcosa che possa essere davvero accessibile a tuttə, sia a livello fisico che cybernetico e che sia una scelta e non un obbligo morale per formarsi al lavoro. Per porre il nostro primo attacco in questo campo di battaglia abbiamo quindi deciso di iniziare riprendendoci dello spazio, per riappropriarci oltre di questo anche del nostro tempo e poter vivere entrambi secondo le nostre necessità e i nostri desideri. Perciò la Piazza Studio Autogestita ha trovato una casa ed abbiamo occupato un plesso con dei giardini di proprietà di Unibo, dove poterci trovare, autogestire, confrontare e studiare assieme, nell’autotutela collettiva, al grido di “Quello che non ci date noi ce lo riprendiamo!” Così dalla Piazza Studio Autogestita e poi Occupata è nato SPLIT-Spazio Per Liberare Il Tempo, un luogo che non vuole chiudersi in se stesso, ma aprirsi alla comunità studentesca ed essere fucina di idee ed iniziative, per espandere orizzonti e mobilitazioni e riprenderci lo spazio, il tempo e i soldi che ci sono stati sottratti. Time Lapse, la campagna per la liberazione del nostro tempo, di cui l'occupazione è solo una tappa è solo all'inizio, vogliamo tutto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi