• Genova, o l’evento imprescindibile

    Caro Carlo Nel bel mezzo di un ventennale in cui da tutte le parti ci si sporca la bocca sproloquiando, reinterpretando, e dissociandosi, noi continuiamo a raccogliere da terra quell'estintore. Cospirando, combattendo e sognando.

    Read More »

Articoli recenti

Apriamo spazi, sfidiamo il tempo

Stamattina insieme a tante e tanti abbiamo deciso di portare la Piazza Studio Autogestita in Piazza Scaravilli, di aprire le transenne che da mesi la chiudono. Abbiamo deciso di riappropriarci di un’altra piazza, perche la Piazza Studio Autogestita non è qualcosa da immaginare staticamente ma un corpo in movimento per …

Read More »

NON CI FERMEREMO FINCHE’ LA VITTORIA NON SARA’ NOTAV!

Riportiamo la testimonianza di una giovane militante notav che ci racconta i fatti avvenuti a San Didero tra la notte del 13 aprile e i giorni seguenti. Nella giornata di sabato la Val di Susa si è animata di migliaia di persone che hanno marciato per una terra libera da grandi opere e militarizzazione. C’eravamo, ci siamo e ci saremo, ora e sempre NOTAV!

Read More »
  • LE STRADE SICURE LE FANNO LE DONNE CHE LE ATTRAVERSANO

    La notte del 3 marzo è scomparsa la giovane londinese Sarah Everad, il suo corpo è poi stato ritrovato una settimana dopo. E’ accusato di averla rapita e in seguito ammazzata l’ufficiale di polizia Wayne Couzens. Dopo questa notizia la rabbia di tutte quelle soggettività che ogni giorno subiscono violenze di genere, è esplosa 13 marzo in un presidio a Clapham, il quartiere dove era sparita Sarah, dove la polizia ha caricato violentemente le manifestanti utilizzando come giustificazione il mancato rispetto delle norme anticovid. Utilizzare la scusante del covid19 per perpetrare violenza dimostra quanto sia ancora radicato il concetto di “protezione” da parte delle forze dell’ordine, che, in questo caso, per contenere i contagi sono legittimati a manganellare centinaia di donne.

    Read More »
  • PILLOLE PER UN’UNIVERSITÀ FEMMINISTA E TRANSFEMMINISTA VERSO L’8 MARZO E OLTRE

  • Sex work, stigma e cyber spazio

  • OGNI GOCCIA DIVENTERÀ TEMPESTA! A ORSO

    Due anni fa, il diciotto marzo del 2019, Lorenzo Orsetti, detto “Orso”, martire e partigiano, cade in uno scontro a fuoco in Siria, devastata da una guerra che ormai dura da dieci anni, lottando contro l’Isis. Muore indossando l’uniforma dell’Unità di Protezione Popolare, milizia presente nelle regioni a nord-est della Siria, fondata nel 2004 come ala militare del Comitato Supremo curdo, il cui compito è difendere chiunque voglia devastare, portando guerra e disperazione, nelle zone abitate principalmente da curdi.

    Read More »
  • DAX VIVE!

    La notte del 16 Marzo del 2003 una violenta aggressione fascista colpisce alcunx compagnx, tra cui Davide Cesare detto "Dax", che viene accoltellato davanti ad un locale di Milano. I soccorsi tardano ad arrivare per l'ostruzionismo da parte delle forse dell'ordine. Alla notizia dell'aggressione i compagni e le compagne decidono di radunarsi davanti all'ospedale San Paolo, dove era stato portato Dax. L'ospedale diviene teatro di attacchi nei confronti dei/delle solidalx da parte della polizia armata di mazze da baseball e spranghe di acciaio, dimostrando ancora una volta qual è il ruolo dei cani da guardia dello Stato

    Read More »
  • Space wars – la guerra per gli spazi continua, da The Student Hotel agli studentati

  • ALTRO CHE MELE MARCE, QUI C’È UN ALBERO DA SRADICARE

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi